Intelligenza artificiale per fare agricoltura di precisione

L’intelligenza artificiale può aiutare lo sviluppo di un’agricoltura più eco-sostenibile, essenziale per sostenere l’aumento della popolazione mondiale e garantire un adeguato livello di salute pubblica.

Grazie ai risultati di sofisticati calcoli sui dati provenienti da immagini, sensori, serie storiche è possibile ridurre lo spreco di preziose risorse, potendole usare solo nella giusta quantità, al momento giusto, nel posto giusto, con gli strumenti adeguati.

Questa elevata precisione nell’operare ha portato alla creazione dell’agricoltura di precisione, tradotto in lingua inglese come Precision Farming oppure come Digital and Precision Agriculture.

Si tratta della strategia gestionale dell’agricoltura che si avvale di moderne strumentazioni ed è mirata all’esecuzione di interventi agronomici tenendo conto delle effettive esigenze colturali e delle caratteristiche biochimiche e fisiche del suolo.

Lo spiega bene anche la puntata del documentario televisivo SuperQuark andato in ond il 12 agosto 2020 e disponibile anche su RaiPlay dai minuti -21:13 a -16:19.

Per approfondire questa tipologia di applicazione si possono leggere queste slide disponibili su SlideShare.net.

Si tratta del materiale illustrato nel webinar con titolo “Modelli, dati e Algoritmi dell’Intelligenza Artificiale: Aspetti pratici e percorsi di realizzazione in agricoltura” organizzato il 29 giugno 2020 dall’associazione PLAN.E.T APS bene intenzionata a promuovere l’utilizzo di tecnologie sostenibili ed eco-compatibili. Nella pagina indicata si possono trovare i riferimenti alle discussioni riguardanti dati e sperimentazioni in Agricoltura.

Alcune riviste scientifiche in lingua inglese sono:

Sull’uso dei robot in agricoltura, i cosidetti farmrobot o farmbot, si può leggere l’articolo di ai4business e guardare questi video dimostrativi.

Un libro interessante è stato scritto da Raffaele Casa con titolo “Agricoltura di precisione. Metodi e tecnologie per migliorare l’efficienza e la sostenibilità dei sistemi colturali” pubblicato da Edagricole-New Business Media.

Concludiamo sperando vivamente in un rapido sviluppo di questa applicazione, che può ancora di più portare verso una IA in grado di migliorare il benessere dell’umanità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *